Regolamento

Regolamento 2018-10-30T11:57:21+00:00

COSTITUZIONE E SEDE DELLA SOCIETÀ

Si identifica come sede quella del Legale Rappresentante della Società

SOCI, ASSOCIATI E PARTECIPANTI DELLA ASSOCIAZIONE

I Soci Affiliati possono eleggere un loro Rappresentante, nel corso delle elezioni delle cariche sociali. Questi potrà esercitare il diritto di tribuna, presenziando senza diritto di voto alle riunioni del Consiglio Direttivo. Nel periodo di tempo che separa la costituzione della Società sino alla convocazione delle prime elezioni, il Rappresentante dei Soci affiliati viene nominato d’ufficio dal Consiglio Direttivo. L’associazione dei Pazienti denominata “A.L.I.CE.” può nominare un Rappresentante, che esercita il diritto di tribuna nel Consiglio Direttivo. Questo Rappresentante dura in carica 3 anni e può essere rinnovato.

SOCI COSTITUTIVI

All’atto costitutivo della Società, si invitano tutti i componenti i Consigli Direttivi delle Società confluenti, identificando una data e uno studio notarile. Gli invitati, per i quali non sono previsti compensi né rimborsi spesa, devono presentarsi muniti di codice fiscale e di un documento d’identità valido ed il loro nome viene riportato nello Statuto. I Soci Fondatori, così costituitisi, daranno vita, subito dopo la fondazione, alla prima assemblea, che nominerà, secondo gli accordi che saranno intercorsi e preventivamente sottoscritti, il Consiglio Direttivo, che eleggerà, a sua volta, ratificando gli accordi, le varie cariche sociali.

REGOLAMENTO ELETTORALE

Il Presidente, in vista della scadenza del mandato del Consiglio Direttivo, indice le elezioni delle cariche sociali, in occasione del Congresso Nazionale e secondo le indicazioni dello Statuto. Le candidature vanno ricercate da almeno 3 mesi prima delle elezioni e sino a trenta giorni prima. I candidati devo essere Soci da almeno sei mesi, essere in regola con il pagamento delle quote associative, con i criteri di onorabilità previsti dal codice civile e devono mandare un Curriculum Vitae. Le operazioni di voto si svolgono durante lo svolgimento del Congresso Nazionale, sotto la direzione di un Collegio di Seggio, costituito da tre Soci, in regola con il pagamento delle quote associative e nominati dal Consiglio Direttivo. Le operazioni di voto si svolgo in una giornata dalle ore 8 alle ore 18, dopodiché gli Scrutatori inizieranno le operazioni di spoglio. Ogni Socio, in regola con il pagamento delle quote associative, può avere una delega da un altro Socio, anch’egli in regola con il pagamento delle quote associative. La scheda elettorale si presenta di colore bianco con lo spazio per apporre 9 nominativi del Consiglio Direttivo, 3 per il Collegio dei Revisori dei Conti e 3 per quello dei Probiviri. Dopo 3 mandati consecutivi, un Socio non potrà più ricandidarsi, per cui si raccomanda al Consiglio di governare un graduale ricambio, in modo che non vi sia, per il rispetto di questo Regolamento, dopo 9 anni un cambiamento radicale di tutti o quasi tutti i componenti del Consiglio. I Nominativi da eleggere sono 9, in quanto il Presidente eletto diventa Presidente e il Presidente diventa Past President a norma di Statuto.

IL CENTRO STUDI

Consiglio Direttivo deve nominare nella sua prima seduta il Direttore del Centro Studi, il Direttore della Formazione, il Direttore della Ricerca e, ascoltato il parere di questi Direttori, stabilisce gli argomenti dei Gruppi di Studio e di Lavoro e nomina i vari componenti.

LE SEZIONI REGIONALI

La nomina del Coordinatore Regionale viene fatta direttamente dal Consiglio Direttivo. Il Coordinatore Regionale, rimane in carica per un mandato di tre anni e può essere rieletto. Egli risponde gerarchicamente al Consiglio Direttivo. Il Suo compito è quello di promuovere a livello regionale le iniziative con l’egida dell’ISO, reclutare nuovi Soci e relazionarsi in modo duraturo e costruttivo con le Istituzioni Regionali. Almeno un Consiglio Direttivo all’anno deve essere dedicato alle problematiche delle Sezioni regionali e i Coordinatori Regionali devono essere riuniti insieme con il Consiglio Direttivo, almeno una volta all’anno. I Coordinatori regionali debbono costituire un Comitato Regionale, multidisciplinare e multi professionale, che cerchi di rispettare anche la rappresentatività provinciale.